chietiscalo.it
La notizia dell’approvazione da parte della Commissione Bilancio del Senato dell’emendamento Legnini sul Parco della Costa Teatina è estremamente importante per il nostro territorio .
Istituito con la legge n. 93 del 2001, con un'iniziativa del senatore Angelo Staniscia, che nel 1998 aveva richiesto uno studio di fattibilità all’allora Ministro dell’Ambiente Ronchi, il Parco della Costa Teatina costituisce senz’altro una pietra miliare per la storia della Provincia di Chieti. Fondamentale appare l’emendamento approvato, che stabilisce la data del 30 settembre, limite temporale che, oltre a dare certezza all’istituzione del Parco, servirà da stimolo agli amministratori locali, pena l’arrivo di un ennesimo commissario governativo.

Anche la passata amministrazione provinciale di centrosinistra si era impegnata sul Parco della Costa Teatina, finanziando il primo lotto della pista ciclabile sull’ex tracciato ferroviario.

L’istituzione del Parco rappresenta una straordinaria opportunità per la vocazione naturalistica del nostro territorio, sul quale insiste anche il Parco Nazionale della Maiella, e può assurgere a volano di sviluppo, soprattutto in questa congiuntura non molto positiva per il settore manifatturiero e alla luce della deludente amministrazione regionale di centrodestra che ha rinunciato alla partecipazione alla BIT e ha lasciato correre sull’esclusione dell’Abruzzo dal libro promozionale dell’ENIT.



La segreteria provinciale del Partito Democratico di Chieti

Share/Save/Bookmark
Etichette: | edit post
Reazioni: 
Questo blog non è una testata giornalistica in quanto aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi quindi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Alcune foto, prese dal Web, sono ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione sono pregati di segnalarcelo.

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.