MM
Leggo proprio ora questa notizia e rimango letteralmente esterrefatta. Cosa ancora devono subire queste povere persone?
Hanno lavorato per mesi senza stipendio, ed ora che finalmente l'hanno ottenuto dovrebbero restituirlo?
Tribunali e avvocati si stanno passando la palla, così come fanno le istituzioni. A pagare sono sempre i più deboli, quelli che devono andare per forza a lavorare, altrimenti sarebbe "interruzione di pubblico servizio", ma ci vanno senza mezzi, senza soldi e naturalmente senza nessuna voglia... Accudiscono i pazienti con amore e perseveranza, ma fino a quando potranno ancora farlo? La situazione è sempre più critica... Si parla di fallimento, si parla di trasferimenti, di debiti, di crediti...
Tutti sono solidali e nessuno fa niente. Solo gli avvocati guadagneranno da tutta questa storia, visti ricorsi e ricorsini che si stanno susseguendo.
Chi pensa ai malati? Chi pensa alle famiglie? Chi pensa alle "persone"???
Sembra tanto una storia senza fine... In questi tempi di crisi il lavoro è prezioso, ma in questo caso davvero non lo è...
Sono davvero senza parole...
Share/Save/Bookmark
Questo blog non è una testata giornalistica in quanto aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi quindi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Alcune foto, prese dal Web, sono ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione sono pregati di segnalarcelo.

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.