MM
L'acqua di Chieti è tornata, da qualche tempo, ad essere gestita dal comune. Fornitrice è ancora l'ACA, sotto inchiesta per la questione di Bussi.
Nel frattempo a livello nazionale è passata una legge che, in teoria, obbliga le amministrazioni a privatizzare l'acqua.
Qui trovate un articolo interessante a riguardo, che dà alcuni suggerimenti su come evitare la privatizzazione. Qui invece un altro articolo, la riflessione di Padre Alex Zanotelli.
Riflettiamo anche noi, e chiediamo ai nostri amministratori di fare altrettanto.
L'acqua è un bene comune, non una merce!
Share/Save/Bookmark
Questo blog non è una testata giornalistica in quanto aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi quindi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Alcune foto, prese dal Web, sono ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione sono pregati di segnalarcelo.

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.