MM
di: Roberto Di Monte
Era naturale la risposta dell’Ing.Merlino dopo gli articoli usciti sui quotidiani di lunedì 26 ottobre, sulle operazioni di bonifica del sito industriale dell’ex Burgo. Una risposta pepata, che pone come questione centrale il “fastidio” recato da noi cittadini preoccupati della nostra salute e dagli organi preposti al controllo della regolare esecuzione dei lavori. Per chi ancora non lo sapesse, lo stabilimento dell’ex Burgo sarà sostituito da nuovi edifici che daranno vita al progetto In.Te, consistente in una fabbrica di energia rinnovabile ed una scuola di volo.

Prima di realizzare la nuova struttura bisognerà però bonificare il sito e demolire la costruzione esistente. La grande quantità di amianto presente nella ex cartiera spaventa molto i cittadini che, non sapendo quanto stia accadendo all’interno dello stabilimento circa le modalità di esecuzione delle operazioni di bonifica, si è rivolto agli organi competenti presentando un esposto con il quale si chiede una maggiore attenzione delle istituzioni a tutela della salute dei cittadini.
Leggi tutto...
Share/Save/Bookmark
Questo blog non è una testata giornalistica in quanto aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi quindi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Alcune foto, prese dal Web, sono ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione sono pregati di segnalarcelo.

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.