Ma®aM

Altrevoci. Non vedenti, barriere architettoniche e digitali
Guarda il video su RaiNews24
http://www.rainews24.it/video.asp?videoID=6012


Share/Save/Bookmark
Etichette: | edit post
Reazioni: 
5 Responses
  1. @enio Says:

    un portatore di handicap non avrà mai la fortuna di poter assistere ad una messa nella chiesa di San Francesco a meno che qualcuno non ce lo porti 'ncinciacollo


  2. vitt84 Says:

    purtroppo è una questione delicata e che nessuno sembra voler affrontare...ma noi si!


  3. nonnoenio Says:

    questa questione dovrebbe essere prioritaria in una giunta comunale sensibile e attenta, sopratutto se questa come loro dicono è di sinistra, quindi attenta al "popolo" che dovrebbe poi dar loro la forza per essere rieletti.Invece questi signori, col loro fare stano perdendo non solo la faccia ma importanti pezzi delle istituzioni pubbliche come la Banca d'Italia, per fare un esempio.Hanno perso i turisti nonostante si fossero dissanguati con una manifestazione inutile come il Festival Bar,hanno perso la faccia (le iene)con tutta l'Italia con la storia del filobus, hanno perso cedibilità con il parco fluviale, ditemi voi cosa ci stanno a fare al palazzo D'Achille se non a portare a casa i loro bei stipendi


  4. @enio Says:

    Mentre il Governo nazionale dichiara guerra ai vandali ed ai graffittari ed istituisce "'il reato penale per gli imbrattatori dei muri", il Comune di San Salvo annuncia una massiccia azione di contrasto nei confronti di coloro i quali saranno sorpresi a sporcare o a danneggiare il patrimonio pubblico.
    D'ora in poi, chi sarà "beccato" a scrivere sui muri o ad affiggere manifesti senza la necessaria autorizzazione o al di fuori degli spazi consentiti rischia multe salate da un minimo di 51 euro ad un massimo di 1032 euro. «Gli atti vandalici diretti contro il patrimonio pubblico rappresentano una voce pesante nel bilancio comunale - spiega il sindaco Gabriele Marchese - da questo momento tutte le azioni dirette a sporcare mediante scritte e imbrattamenti non saranno più tollerate».
    Una scelta giustificata anche dal fatto che l'Amministrazione comunale di San Salvo è, ormai da anni, impegnata con tutta una serie di progetti per migliorare l'aspetto estetico della città, renderla più attraente, accogliente e vivibile. Numerosi gli interventi attuati che, negli ultimi sei anni, hanno visto un totale restyling del centro cittadino, sostenuti anche dai finanziamenti erogati per il rifacimento delle facciate ora estesi anche al di fuori della cinta del borgo antico.Quando un analogo provvedimento anche a Chieti ?


  5. Ma®aM Says:

    Veramente operazioni di restyling sono in progetto anche a Chieti, anche se qualcuna è discutibile... Ieri c'è stato un vincitore per il progetto di rifacimento di Piazza Vittorio Emanuele, penso che nei prossimi giorni uscirà sui giornali. Chiamano restyling anche il Tunnel, e molti hanno ancora dei dubbi, anche se un amica mi ha spiegato che il tunnel sarà veramente accessibile ai disabili, mentre ora la scala mobile non lo è. Beh, staremo a vedere cosa faranno...


Questo blog non è una testata giornalistica in quanto aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi quindi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Alcune foto, prese dal Web, sono ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione sono pregati di segnalarcelo.

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.